EDOARDO BOMBELLI

Osteopata B.Sc 

 

 

Il mio interesse per la terapia manuale comincia fin da adolescente. A causa di un’alterazione della colonna vertebrale, che mi portava ad assumere una postura scorretta con conseguenti dolori, ho iniziato un iter diagnostico che fortunatamente si è concluso con l’intervento dell’osteopata; il quale ha risolto la sintomatologia senza che modificassi la mia vita con l’utilizzo di un busto correttivo o di un intervento chirurgico. Così sono rimasto affascinato da questa professione e ho deciso che il mio obiettivo sarebbe stato quello di comprendere i meccanismi che regolano il corpo umano.

Nel 2013 mi sono iscritto all’International College of Osteopathic Medicine, frequentando un percorso formativo full time di cinque anni, durante i quali ho seguito un tirocinio clinico che mi ha dato la possibilità di mettere in pratica le tecniche apprese e di affrontare situazioni e problematiche differenti, sotto la supervisione di tutor e medici.

Al termine del periodo di formazione, nel 2018, ho conseguito il Diploma in Osteopatia e il Bachelor of Science (B.Sc. Ost.) nel Regno Unito. Inoltre mi sono diplomato in Massoterapia (M.C.B) dopo un percorso durato 2 anni.

Sono una persona dall’indole curiosa e che ama mettersi in gioco, per questo concluso il percorso di studi, ho approfondito ulteriormente le mie conoscenze frequentando corsi post-graduate di Kinesiologia applicata e Kinesiotaping ed ho affiancato un affermato osteopata per diversi mesi. La conoscenza di un gran numero di tecniche è infatti molto importante nel lavoro dell’osteopata, il quale è sempre alla ricerca della tecnica giusta per quel determinato paziente, perché ogni persona è diversa . é proprio questo il principio alla base dell’osteopatia e ciò  ci impedisce di impostare un trattamento “standardizzato”, per ricercarne, invece, ricercarne uno “su misura”.

Essendo uno sportivo sono particolarmente interessato a quest’ambito, conosco la voglia di superare i propri limiti e anche la frustrazione scaturita dall’infortunio, questo mi ha spinto a lavorare spesso con gli atleti per aiutare l’agonista o il dilettante a recuperare la propria forma ideale ed a prevenire spiacevoli infortuni.