TEAM OSTEOMED LAB

sebastiano-cavataio-osteopata

Sebastiano Cavataio

arianna-sallustio-osteopata

Arianna Sallustio

alberto-ponti-osteopata

Alberto Ponti

SEBASTIANO CAVATAIO 

M.R.O.I. B.Sc. (Hons) Ost. Responsabile Osteomed Lab

 

 

Ho scelto di creare questa realtà dopo un percorso ventennale nel settore dello studio del corpo umano per poter unire quelle caratteristiche che ritengo essere fondamentali in questo lavoro, la più importante è l’unione delle forze e la condivisione degli obiettivi per una crescita comune, sia lavorativa che personale. Ho così dato vita ad uno studio di osteopatia che opera unendo le conoscenze e le competenze di più professionisti in uno Staff coeso e collaborativo, che applica i principi osteopatici con un nuovo approccio che prevede visite con due specialisti, per poter rispondere proattivamente alle esigenze di qualsiasi tipologia di paziente.

Il mio cammino nel ramo della terapia manuale comincia nel 1998 con un percorso triennale di Reflessologia Plantare presso la FIRP (Federazione italiana reflessologia plantare), mentre nel 2003 ho avuto il mio primo contatto con l’osteopatia in seguito ad un infortunio personale al ginocchio. Provando l’efficacia del trattamento osteopatico in prima persona ne sono rimasto colpito ed ho capito che il mio obiettivo è quello di comprendere ed analizzare le problematiche che il corpo umano sviluppa, trovandone le cause per poterle poi gestire e prevenire.

Così nel 2004 mi sono iscritto all’Istituto Superiore di Osteopatia, frequentando un percorso formativo full time di cinque anni, durante i quali ho seguito un tirocinio clinico per tre anni e un tirocinio clinico pediatrico per due anni. Superate le diverse tappe della formazione ho conseguito il diploma con titolo di D.O. con commissione italiana e di B.Sc. con commissione britannica, presentando una tesi dal titolo “Migliorare il salto nella pallavolo”.

 

Mi definisco una persona curiosa e determinata e per questo motivo, concluso il percorso “standard” di studi, ho approfondito ulteriormente le mie conoscenze frequentando corsi post-graduate di Neurologia Clinica, Manipolazioni Viscerali, Fibrolisi e Applicazione di Kinesiotaping.

Essendo molto appassionato di sport è stata una naturale conseguenza scegliere da subito di seguire professionalmente diversi attività ed eventi sportivi; ho assistito per diversi anni alcune squadre di pallavolo, tra cui l’Aspes di cui sono l’osteopata ufficiale, diverse scuole di danza seguendone spettacoli e preparazione, come per l’Accademia Ucraina di Balletto di Milano con cui nell’ultimo anno ho stretto una collaborazione più diretta e sono, anche qui, l’osteopata ufficiale.

Nel corso degli anni mi sono dedicato ed ho supportato professionalmente anche altri eventi sportivi, come l’Alpin Cup per i runners, il Tour Mercedes di cui ero l’unico osteopata di riferimento, innumerevoli spettacoli teatrali e partite di pallavolo; tutte esperienze di cui sono sempre alla ricerca, per mettermi in gioco offrendo le mie conoscenze in ambito osteopatico.

Dal 2010 al 2015 ho collaborato con la Take Care Istituto Osteopatico come assistente-docente e commissario d’esami nella materia “strutturale”, che tratta manipolazioni articolari e muscolari. Inoltre dal 2013 collaboro con Ortopedia Panini di Milano, attività che mi permette di approfondire le mie competenze in ambito podalico grazie anche ai corsi tenuti da Podartis (azienda leader nel settore) presso la sede di Treviso.

Mi piace svolgere la mia professione con dinamicità e attenzione e per me l’elemento più importante è progredire sempre, sfruttando la grinta e la passione per raggiungere l’obiettivo successivo. Valori che trasmetto ogni giorno all’interno di Osteomed Lab per garantire una crescita costante.

 

 

ARIANNA SALLUSTIO

Osteopata M.Sc. (UK)

 

 

Il mio percorso inizia presso la scuola di osteopatia International College of Osteopathic Medicine con una formazione durata cinque anni full time. Durante questo percorso ho svolto tre anni di tirocinio clinico e pratico presso la clinica universitaria dove ho avuto la possibilità di relazionarmi con numerosi pazienti, imparando così a gestire situazioni e problematiche differenti. Da sempre sono affascinata dal mondo della gravidanza e dall’ambito pediatrico, soprattutto da come l’osteopatia può essere in grado di aiutare le donne e i bambini a risolvere le loro problematiche e migliorare la qualità della loro vita; per questo ho svolto un tirocinio universitario clinico-pratico specifico in ambito pediatrico e neonatale entrando a contatto con i pazienti più piccoli. In aggiunta ho svolto anche un tirocinio osservazionale presso l’ospedale Bassini di Milano nell’ambulatorio ortopedico e di otorinolaringoiatra.

A seguito di questo interessante periodo di formazione, nel 2016 ho conseguito il Diploma in Osteopatia e il Master of Science in Osteopathy (M.Sc. Ost.) nel Regno Unito, presentando la tesi dal titolo: “Può il trattamento osteopatico migliorare la qualità di vita in pazienti che soffrono di Parkinson?”. Affrontai questa tematica per capire fin dove la manualità osteopatica può spingersi e risolvere patologie di una certo rilievo, quindi per affrontare casi-limite sfruttando la mia passione e con l’obiettivo di aiutare le persone.

Ho giocato per molti anni a basket e so cosa vuol dire avere la voglia di recuperare per rimettersi in gioco, per questo ho conseguito il Master in Osteopatia Sportiva frequentando in aggiunta corsi di Podoposturologia Speriore, Taping funzionale e Kinesiotaping e Osteopatia a Bordo Campo, affinando le mie conoscenze nell’ambito per aiutare l’agonista o il dilettante a recuperare o fare un percorso di prevenzione.

La mia passione per l’osteopatia mi porta ogni giorno a dare il massimo per migliorarmi personalmente e rendere il mio rapporto con i pazienti aperto e produttivo, valutando anche l’aspetto emozionale che va di pari passo con l’equilibrio e l’armonia naturale del corpo.

 

 

ALBERTO PONTI

M.R.O.I. B.Sc. (Hons) Ost.

 

 

Avvicinarmi al mondo dell’osteopatia è stato un processo naturale che mi ha permesso di studiare e conoscere il mio più grande interesse, ovvero l’anatomia e la fisiologia del corpo umano. Mi sono diplomato presso l’Istituto Superiore di Osteopatia nel 2015, un percorso durato cinque anni di cui tre di tirocinio clinico, due di tirocinio clinico pediatrico, con riconoscimento del titolo di D.O. e B.Sc.

Sono preparato e formato a rispondere alle esigenze di qualsiasi tipologia di paziente: dal neonato alla donna in gravidanza, dall’anziano allo sportivo, utilizzando anche i Kinesiotaping Neuro-posturali, fino al trattamento dei pazienti in stato vegetativo.

Sono una persona dall’indole curiosa e perfezionista, sia a livello professionale che personale, cerco di approfondire e sviluppare sempre più argomenti e conoscenze per poter rispondere ad ogni mio paziente, offrendo competenza e certezze. Per questo la mia esperienza professionale non si è focalizzata su un unico ambito, bensì si è ramificata, e continuerà a ramificarsi, per soddisfare il più possibile la mia voglia di conoscenza e le necessità dei miei pazienti.

La mia passione per l’anatomia e la fisiologia del corpo umano nasce in principio con lo studio in ambito sportivo e marziale, per poi diventare specializzazione professionale, grazie ai corsi frequentati come: Dissezione Anatomica in Germania, dove ho approfondito la capacità di osservare le correlazioni anatomiche e la reale struttura delle componenti viscerali, muscolari e scheletriche, così come altri volti all’ approfondimento in ambito posturale, studiando le interazioni tra i vari sistemi propriocettivi (oculovisivo, temporomandibolare, podalico).

Sono affascinato dalla relazione psico-somatica che regola ogni individuo, sia adulto che bambino. Per questo motivo collaboro da tre anni con psicoterapeuti e ho seguito corsi post graduate per studiare meglio le correlazioni fisiologiche-biomeccaniche, ovvero legate ai riflessi viscero-somatici applicabili in ambito psico-somatico. Ciò si manifesta sia nell’adulto ma specialmente nel bambino, e per questo ho deciso di specializzarmi anche nel trattamento dei bambini prematuri e dei bambini con traumi da parto, per correlarne le problematiche fisiche.

Il mio obiettivo è quindi ricercare e risolvere, per quanto possibile, le cause che portano a una disfunzione anatomica e che provocano il dolore influenzando o alterando la qualità di vita della persona.